Le stufe a pellet sono una scelta popolare per il riscaldamento domestico, grazie alla loro efficienza e alla loro capacità di bruciare pellet di legno in modo pulito. Tuttavia, per garantire il funzionamento ottimale e mantenere la tua stufa a pellet efficiente nel tempo, è essenziale pulirla regolarmente. In questo articolo, ti guideremo attraverso i passaggi per pulire la tua stufa a pellet e ti diremo quanto spesso dovresti farlo.

Perché è importante pulire la tua stufa a pellet?

La pulizia regolare della stufa a pellet è essenziale per diversi motivi:

  1. Migliora l’efficienza: Una stufa pulita brucia il pellet in modo più efficiente, riducendo il consumo e risparmiando denaro.
  2. Previene le ostruzioni: I residui di cenere e carboni possono ostruire il tubo di scarico, riducendo la capacità di riscaldamento.

Come pulire la tua stufa a pellet:

Ecco una guida passo dopo passo su come pulire la tua stufa a pellet:

  1. Spegni la stufa: Prima di iniziare la pulizia, assicurati che la stufa sia spenta e che sia rafreddata.
  2. Rimuovi i residui di cenere: Usa una paletta o un aspiracenere con un filtro HEPA per rimuovere con cura i residui di cenere e pellet bruciati dal braciere. Fallo con cautela per evitare di far volare cenere nell’ambiente.
  3. Pulisci il vetro: Usa un detergente specifico per vetri per pulire la superficie del vetro della stufa. Assicurati di rimuovere eventuali residui di fuliggine e sporco. In caso non avessi un prodotto specifico puoi utilizzare anche un panno imbevuto di acqua e cenere.
  4. Pulisci il braciere e il cassetto delle ceneri: Rimuovi il braciere e svuotalo. Puliscilo con una spazzola per rimuovere residui ostinati. Vuota anche il cassetto delle ceneri e puliscilo. Molte stufe hanno sulla parte superiore una sorta di leva orizzontale da muovere avanti e indietro per la pulizia sulla parte superiore.
  5. Pulisci i condotti dell’aria: Controlla e pulisci i condotti dell’aria, se presenti, per garantire una circolazione d’aria ottimale.
  6. Riaccendi la stufa: Dopo aver completato la pulizia, riaccendi la stufa e controlla che funzioni correttamente.

 

Quanto spesso dovresti pulire la tua stufa a pellet?

La frequenza della pulizia dipende dall’uso e dal tipo di pellet utilizzato, un pellet di bassa qualità genererà più cenere e di conseguenza necessiterà di una pulizia più frequente. Tuttavia, ecco una linea guida generale:

  1. Pulizia settimanale: È consigliabile svuotare il cassetto delle ceneri e controllare il braciere almeno una volta a settimana durante la stagione di utilizzo.
  2. Pulizia mensile: Oltre alla pulizia settimanale, dovresti effettuare una pulizia più approfondita mensile, che include la pulizia del vetro, dei condotti dell’aria.
  3. Pulizia stagionale: Prima di iniziare la stagione di riscaldamento e alla fine di essa, esegui una pulizia completa che comprende la pulizia del tubo di scarico. Molto consigliato è l’utilizzo di una ” T ” (un raccordo a forma di T alla base della stufa) questo ti consentirà di svitare il tappo su il lato inferiore della T e di eliminare gran parte della fuliggine accumulatasi nei tubi di scarico durante la stagione.